top of page

A CAMERINO È GRANDE FESTA PER LA GF TERRE DEI VARANO



E’ Ivan Martinelli il vincitore dell’edizione 2024 della Granfondo Terre dei Varano che anche quest’anno aveva una valenza particolare, essendo deputata ad assegnare i titoli nazionali Marathon per la Fci per il percorso lungo mentre il medio valeva quale Campionato Italiano Interforze. La giornata di Camerino è stata anche favorevole alla corsa, con un clima fresco ma senza pioggia fin quasi alla fine della corsa e rispetto ad altre realtà geografiche della domenica è stato già un buon risultato.

Martinelli (Hair Gallery Cycling) ha volato i 125,5 km del percorso lungo, con 2.486 metri di dislivello, in 3h38’53” facendo la differenza nel finale quando ha mantenuto un leggero vantaggio nei confronti di Federico Pozzetto (Mg.K Vis Promotech) e Matteo Rotondi (Gs Murolo Vincenzo Elefante), staccati di 15”. Più lontani Ettore Carlini (Hair Gallery Cycling) a 21” e Rossano Mauti (Gattobike Team) a 25”. Fra le donne bis a un anno di distanza per Loretta Giudici (Anagniciclismo) che in 4h02’02” ha prevalso per 7’06” su Michela Gorini (Team Fausto Coppi) e per 7’27” su Michela Giuseppina Bergozza (Asd Scatenati).

Questi i nuovi campioni italiani: Matteo Rotondi (Gs Murolo Vincenzo Elefante/ELMT), Ivan Martinelli (Hair Gallery Cycling/M1), Ettore Carlini (Hair Gallery Cycling/M2), Romolo Gentile (Amici di Marco/M3), Emidio Celani (Hair Gallery Cycling/M4), Piero Zizzi (Gc Airone Leo Constructions/M5), Roberto Brilli (Asd Max Lelli/M6), Stefano Colagé (Team Bike Emotion/M7), Franco Abbruzzetti (Team Studio Moda/M8), Nicole Dagostin (Spezzotto Bike Team/EWS), Morgana Grandonico (Ex What? Cycling Team/W1), Loretta Giudici (Anagniciclismo/W2), Michela Gorini (Team Fausto Coppi/W3)

Nel percorso Classic di 101 km per 1.691 metri la vittoria è andata a Mattia Mazzieri (Passatempo Cycling Team) che in 2h51’01” ha prevalso per 12” su Francesco Pirro (Team Go Fast) e per 14” su Antonio Esposito (Enercol Team). A Valeria Zappacosta (Hair Gallery Cycling) la prova femminile in 3h11’08” precedendo di 3’09” Alessia Bortoli (Vibrata Bike 2005) e di 3’48” Elisa Leardini (Cicli Matteoni-Bianchi).

E’ stata un’esperienza importante per l’Avis Frecce Azzurre che ha curato la manifestazione fin nei minimi particolari. Con il forte contributo di enti quali il Comune di Camerino, la Regione Marche, il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Marche Outdoor, tanti sponsor e associazioni che si sono affiancati all’organizzazione senza assolutamente dimenticare l’impegno dei tanti volontari che hanno impiegato la loro domenica nella gestione dei servizi pre e post gara oltre che dei percorsi. Oltretutto è stato un impegno che ha coinvolto tutto il weekend, con la cronoscalata del venerdì e la randonnée del sabato, facendo di Camerino il teatro di un vero e proprio festival delle due ruote, assolutamente da ripetere.

78 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Programma per accompagnatori

Un fiume di ciclisti sta arrivando a Camerino. Oltre 600 iscritti riempieranno le strade di mille colori e tanta passione. L'organizzazione della Terre dei Varano cerca di essere attenta a tutti e un'

Comments


bottom of page