Prevenzione del danno da stress: risultati dello studio effettuato durante la GF TDV 2016

Il cortisolo è un ormone di tipo steroideo che viene prodotto dalle ghiandole surrenali e viene chiamato “ormone dello stress” in quanto la sua produzione aumenta in condizioni di stress psico-

fisico come ad esempio nell’esercizio fisico inteso associato ad una gara. Studi recenti hanno dimostrato che una variante del gene HTR2C (presente nella popolazione come variante “C” o “G”) è in grado di modulare la risposta individuale allo stress. Lo scopo dello studio svolto presso l’Unità di Biologia Molecolare della Scuola del Farmaco e dei Prodotti della Salute dell’Università di Camerino è stato quello di valutare negli atleti, prima e dopo la gara “Gran Fondo”, il livello di cortisolo salivare e stabilire se la presenza di una variante del gene HTR2C possa modificare la risposta del cortisolo in seguito dell’attività sportiva.

128 atleti aventi un’età media di 42.53 ± 10.22 anni hanno partecipato; la sera prima della gara hanno autoprelevato un campione di cellule della mucosa buccale (tampone) per l’analisi del DNA e il giorno della gara gli stessi atleti hanno raccolto un campione di saliva alla partenza e all’arrivo per la determinazione del livello di cortisolo.

La concentrazione media di cortisolo è risultata pari a 20.72 ± 12.36 ng/mL prima della gara, e tale valore è risultato aumentato raggiungendo un valore medio pari a 33.80 ± 21.53 ng/mL dopo la gara. Sebbene l’incremento misurato sia statisticamente significativo, esso non è omogeneo nella popolazione analizzata: i soggetti che mostravano un aumento della concentrazione di cortisolo dopo la gara avevano un livello basale di cortisolo più basso rispetto a coloro che presentano una riduzione di cortisolo post-gara.

Per quanto riguarda l’analisi del DNA, è emerso che il 16.9% dei partecipati allo studio sono portatori della variante chiamata “C”, mentre il restante 83.1% della variante “G”. L’analisi dei dati ha rilevato che i soggetti con livello basale di cortisolo più alto, e che mostravano una riduzione di questo parametro dopo la gara, erano anche portatori della variante genica C. Questo significa che esiste una predisposizione genetica alla base della differente produzione di cortisolo post-gara e che il gene HTR2C è coinvolto in questa regolazione.

Questo “studio pilota” ottenuto su un numero limitato di soggetti, dovrebbe essere esteso ad un campione più ampio per confermare le evidenze acquisite. I risultati della ricerca sono stati pubblicati nel marzo 2019 sulla rivista scientifica Lifestyle Genomics.

Lo studio è stato reso possibile grazie al contributo della Farmacia Roberto Angelini SA di Roma e

della Farmacia Enrico Cottini di Camerino, e l’articolo è disponibile al seguente sito:

https://www.karger.com/Article/Abstract/499842

#performance #allenamento #recupero #cortisolo #salute #stress #ciclismo #sport #terredeivarano #tdv #unicam #nutrigenomics


134 visualizzazioni

© 2020 ASD AVIS FRECCE AZZURRE

Via C. Battisti 6 | 62032 Camerino (MC)

P.I. IT01615040431

logo.png

GF Terre dei Varano affianca la Fondazione Michele Scarponi nelle iniziative sulla sicurezza stradale e tutela degli utenti deboli della strada

FOLLOW US

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube